Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Equipollenza titoli

Equipollenza in Italia dei Titoli di Studio ottenuti negli Stati Uniti
I titoli di studio stranieri non hanno valore legale in Italia. Solo le autorità italiane preposte (Provveditorato degli Studi, Università, Ministero, Provincia) possono esaminare il dossier accademico che ha portato all’ottenimento di un titolo di studio straniero e riconoscerne l’equipollenza ad un titolo di studio ottenuto in Italia.
L’equiparazione ad un titolo di studio italiano decisa dalle autorità preposte ha valore legale a tutti gli effetti e permette la partecipazione ai concorsi banditi dalla Pubblica Amministrazione italiana o l’ inserimento negli albi professionali nel caso di professioni regolamentate.

Il Consolato svolge la funzione amministrativa di controllo e verifica di tutta la documentazione relativa al titolo di studio straniero, presentata dall’interessato, per accertarne la qualità e per il rilascio della dichiarazione di valore che consente alla autorità italiana preposta di esprimere una valutazione degli studi stranieri completati.
I cittadini italiani o stranieri che fossero interessati al riconoscimento del titolo di studio straniero per uso accademico e/o professionale in Italia dovranno prima sottoporre la documentazione accademica richiesta al Consolato perché completi le verifiche e i controlli richiesti.

Per determinare quale sia la documentazione che costituisce il dossier accademico straniero richiesto dalle Autorità italiane ai fini del riconoscimento, è necessario scrivere al Consolato di circoscrizione indicando il nome preciso del titolo straniero che si intende far valere in Italia ed il titolo italiano che si intende perseguire. E’ necessario accompagnare la richiesta di informazioni con una cronistoria sintetica degli studi precedenti (Elementari, Medie, Superiori, Università, ecc.) indicando il nome dell’Istituzione frequentata ed il suo indirizzo  (città e Stato). Per i titoli professionali è necessario indicare anche i certificati di abilitazione ottenuti e le associazioni professionali di appartenenza.