Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cittadinanza italiana attraverso il matrimonio con un cittadino italiano

 

Cittadinanza italiana attraverso il matrimonio con un cittadino italiano

 

CITTADINANZA ITALIANA ATTRAVERSO IL MATRIMONIO

Puè candidarsi al Consolato di Miami solo se:

· Il suo coniuge è italiano iscritto all'AIRE (Registro dei cittadini italiani residenti all'estero) registrato presso questo Consolato;

e

· Siete entrambi residenti nella giurisdizione di questo Consolato (Florida, Georgia, Georgia, South Carolina, Alabama, Mississippi, Porto Rico, Isole Vergini Americane, Isole Vergini Britanniche, Isole Caymans, Isole Olandesi di San Maarten, Sant'Eustatio e Saba, Turchi e Caicos, Bahamas).

Requisiti generali:

· Il matrimonio deve essere già stato registrato presso un Comune in Italia;

· La coppia deve essere sposata per un minimo di tre anni, ma il tempo si riduce della metà se la coppia ha figli (anche adottivi);

· Il matrimonio deve essere stato mantenuto integro, perché, in caso di interruzione dovuta a separazione, divorzio, annullamento o morte, la naturalizzazione decade.

SE SI TEME CHE UNA QUALSIASI DELLE SEGUENTI PROCEDURE POSSA INFLUIRE SULLA PROPRIA CITTADINANZA EFFETTIVA, È NECESSARIO CONTATTARE LE AUTORITÀ COMPETENTI DEL PROPRIO PAESE.

Per legge esistono due procedure diverse:

Procedura 1:

per le donne sposate con un cittadino italiano prima del 27 aprile 1983.

Procedura 2:

per gli uomini sposati con un cittadino italiano in qualsiasi momento;

e per le donne sposate con un cittadino italiano dopo il 27 aprile 1983.

PROCEDURA 1

È necessario fissare un appuntamento contattando l'Ufficio Cittadinanza all'indirizzo cittadinanza.miami@esteri.it .

Tassa per la domanda

A partire dall'8 luglio 2014, la domanda di riconoscimento della cittadinanza italiana attraverso il matrimonio ha una tassa consolare di 300 euro pagabile in dollari USA.

La quota è soggetta a variazioni a seconda del tasso di cambio, l'importo esatto in Dollari USA può essere trovato al tariffario.

La quota è dovuta il giorno dell'appuntamento e può essere pagata solo attraverso 'Money Order', assegno circolare o assegno bancario in Dollari USA, intestato al Consolato Generale d'Italia a Miami. Non si accettano contanti.

La quota di iscrizione NON È RIMBORSABILE, indipendentemente dall'esito della richiesta.

Documentazione richiesta:

· Modulo di domanda 1;

· Estratto di matrimonio in originale, rilasciato dal Comune italiano dove è stato registrato il matrimonio. Può trovare qui il modulo di richiesta;

· Il suo passaporto;

· La sua patente di guida (o la prova del vostro indirizzo di residenza);

· Il certificato di nascita in originale accompagnato da una Apostille e traduzione in italiano.

o per coloro i quali sono nati negli Stati Uniti, il certificato di nascita ('long form'), che deve essere accompagnato dall'Apostille dello Stato in cui il certificato è stato rilasciato e la traduzione in italiano.

Non possono essere accettati certificati che riportano solo il "Paese/Stato/Paese" di nascita.

o per coloro i quali sono nati in un paese diverso dagli Stati Uniti il certificato deve essere in originale e tradotto in italiano.

Sia il certificato che la sua traduzione devono essere accompagnati dall'Apostille o essere autenticati secondo i requisiti italiani (fare riferimento alle istruzioni dell'Ufficio consolare italiano nel paese in cui il certificato è stato rilasciato);

Il giorno dell'appuntamento sia lei che suo marito sarete chiamati a firmare una dichiarazione di non divorzio o separazione.

PROCEDURA 2

Non è richiesto alcun appuntamento. Dal 1 agosto 2015, la domanda deve essere presentata online. Il richiedente deve registrarsi presso il Ministero dell'Interno all'indirizzo https://portaleservizi.dlci.interno.it  e caricare nel proprio account individuale tutta la documentazione richiesta.

Tassa per la domanda

Per la procedura è dovuta una tassa di 250 euro al Ministero dell'Interno di Roma e deve essere pagata tramite bonifico bancario internazionale. Non può essere pagato presso il Consolato.

Per effettuare il bonifico bancario, si forniscano alla propria banca i seguenti riferimenti:

Beneficiario: Ministero dell'Interno D.L.L.C.C.I. - Cittadinanza

Banca: Poste Italiane SPA / Banco Posta

Indirizzo della banca: Viale Europa 175, Roma, Italia

Causale: Nome del richiedente, cognome: Naturalizzazione per matrimonio

Codice IBAN: IT54D0760103200000000809020

Codice BIC/Swift: BPPIITRRXXX

Per operazioni Eurogiro: PIBPITRA

Documentazione richiesta

· Certificato di nascita in originale

o per coloro i quali sono nati negli Stati Uniti il certificato di nascita ('long form'), che deve essere accompagnato dall'Apostille dello Stato in cui è stato rilasciato il certificato e dalla traduzione in italiano.

Non saranno accettati certificati che riportano solo il "Paese/Stato/Paese" di nascita.

o per coloro i quali sono nati in un Paese diverso dagli Stati Uniti il certificato deve essere in originale e tradotto in italiano.

Sia il certificato che la sua traduzione devono essere accompagnati dall'Apostille o essere autenticati secondo i requisiti italiani (fare riferimento alle istruzioni dell'Ufficio consolare italiano nel paese in cui il certificato è stato rilasciato);

· Estratto di matrimonio in originale rilasciato dal Comune in Italia dove è stato registrato il matrimonio. Può trovare il modulo di richiesta qui

· Il suo passaporto;

· Casellario giudiziario in originale rilasciato dall'FBI, dallo Stato/Paese di nascita del richiedente e da qualsiasi altro Stato/Paese in cui è stato residente dopo aver compiuto 14 anni.

Attenzione: i casellari giudiziari scadono sei mesi dopo la data di emissione e non saranno accettati se non in corso di validità. Devono essere caricati mentre sono ancora validi.

o il casellario giudiziario dell'FBI deve essere accompagnato dall'Apostille del Dipartimento di Stato di Washington DC, e la traduzione in italiano. È possibile richiedere il casellario contattando:

Federal Bureau of Investigation

Divisione CJIS - all'attenzione. SCU - MOD / D2

1000 Custer Hallow Road

ClarksburgWV 26306

Tel.: 304-625-4995

o il casellario giudiziario statunitense rilasciato dal State Law Enforcement Department (non della contea o della città) e deve recare l'Apostille dello Stato in cui sono stati rilasciati e la traduzione in italiano;

o i casellari giudiziari di un paese diverso dagli Stati Uniti devono essere tradotti in italiano. Sia il verbale che la sua traduzione devono essere accompagnati dall'Apostille o essere autenticati secondo i requisiti italiani (fare riferimento alle istruzioni dell'Ufficio consolare italiano nel paese in cui è stato rilasciato il certificato);

· Diploma in lingua italiana (almeno il livello B1 del CEFR - Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue) rilasciato da una scuola pubblica italiana o da una scuola privata italiana riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione; oppure un certificato rilasciato da una delle seguenti istituzioni italiane:

· Universita' per stranieri di Siena

· Universita' per stranieri di Perugia

· Università' Roma Tre

· Società' Dante Alighieri

· Istituti Italiani di Cultura

· Prova del pagamento della tassa di 250 euro al Ministero dell'Interno.

Il Consolato tratterà le domande nell'ordine in cui sono state ricevute sul portale del Ministero dell'Interno e contatterà il richiedente per finalizzare la domanda.

Il 5 ottobre 2018 il Ministero dell'Interno italiano ha stabilito il nuovo termine per l'esame della domanda in quattro anni dalla data di presentazione. Alle richieste sullo stato di elaborazione non verrà data risposta prima della scadenza di tale termine.


375