Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

STAGIONE DEGLI URAGANI

 

STAGIONE DEGLI URAGANI

AGGIORNAMENTI URAGANO DORIAN

04.09.2019 ore 13.00

Si comunica che nella “Treasure Coast della Florida", dove sono stati registrati lievi danni e allagamenti nelle zone prossime al mare, la situazione è ormai stabile. L’uragano Dorian si dirige verso nord, al largo delle coste della Georgia, Carolina del Sud, Carolina del Nord e Virginia.

Nella costa sud orientale degli Stati Uniti, permane quindi un elevato rischio di mareggiate, forti inondazioni, smottamenti e blackout per il resto della settimana. Si ricorda a coloro che si trovassero in queste aree di attenersi alle indicazioni delle autorità locali.

Per quanto riguarda le Bahamas nord occidentali, con particolare riferimento alle Isole Abaco e Gran Bahama, si consiglia ai connazionali sul posto di prestare estrema cautela negli spostamenti. Sono stati, infatti, riportati alcuni casi di furti e/o saccheggi di proprietà private.

Il Consolato d’Italia a Miami continua a seguire da vicino l’evolversi della situazione. Per i connazionali in effettivo stato di necessità e particolare emergenza, rimane attivo il numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonché l’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it.

***

03.09.2019 ore 13.00

L’uragano Dorian continua ad interessare il nord dell'isola di Grand Bahama, dove è previsto che continui a causare danni ancora per diverse ore. Il Governo delle Bahamas mette a disposizione un link relativo ai rifugi per la popolazione che non sia stata già evacuata dalle autorità locali: https://www.bahamas.gov.bs/wps/wcm/connect/14b41957-a274-4521-b35d-27cabff95228/ALL+BAHAMAS+2019+EmergencyHurricane+Shelter+Listing.pdf?MOD=AJPERES

Secondo i principali osservatori meteorologici, Dorian dovrebbe successivamente proseguire verso nord, parallelamente alla costa della Florida. Al momento, la Treasure Coast della Florida, appartenente alle contee di Indian River, St. Lucie, Martin e Palm Beach, sta registrando i forti venti caratteristici delle tempeste tropicali.

L’aeroporto di Miami rimane aperto fino ad avviso contrario: si raccomanda di contattare direttamente le compagnie aeree in caso di dubbi riguardanti i propri voli. L’aeroporto di Orlando ha annunciato la chiusura, in via precauzionale, dal 2 settembre alle 2 del mattino, ora locale, fino a nuovo avviso.

La maggior parte della costa sud orientale degli Stati Uniti fino alla Carolina del Nord rimane soggetta a un elevato rischio di mareggiate, forti inondazioni, smottamenti e blackout per il resto della settimana.

Per i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessità e particolare emergenza, il personale del Consolato d’Italia a Miami è reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonché all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it

***

02.09.2019 ore 20.00

Si riporta di seguito la situazione attuale dei principali aeroporti in Florida, Bahamas, Georgia e South Carolina.

Si prega di consultare direttamente il sito degli stessi, ai link indicati, per ogni eventuale aggiornamento.

Si ricorda, inoltre, di contattare direttamente le proprie compagnie aeree per informazioni riguardanti specifici voli e prima di recarsi in aeroporto.

Miami International Airport, Miami, Fl: http://www.miami-airport.com.  Aperto.

Ft. Lauderdale-Hollywood International Airport, Ft. Lauderdale, FL: http://www.broward.org/airport.  Chiuso fino a nuovo avviso.

Orlando International Airport, Orlando, FL: https://orlandoairports.net.  Chiuso dopo l’ultimo volo di oggi, lunedì 2 settembre, fino a nuovo avviso.

Grand Bahama International Airport, Freeport, Bahamas: Chiuso fino a nuovo avviso.

Lynden Pindling International Airport, Nassau, Bahamas: https://www.nassau-airport.com.  Aperto.

Atlanta International Airport, Atlanta, GA: https://www.atl.com.  Aperto.

Charleston International Airport, Charleston, SC: https://www.iflychs.com. Aperto.

Greensville-Spartanburg International Airport, Greenville, SC: https://www.gspairport.com.  Aperto.

Myrtle Beach International Airport, Myrtle Beach, SC: https://www.flymyrtlebeach.com.  Aperto.

***

02.09.2019 ore 12.00

Si comunica che l’uragano Dorian continua a imperversare sull’isola di Grand Bahama, dove è previsto che continui a causare devastazione per tutta la giornata di oggi lunedì 2 settembre. Coloro che si trovassero nelle Bahamas nord occidentali devono rimanere in un rifugio sicuro e non avventurarsi per nessuna ragione nell’occhio dell’uragano.

L’aeroporto di Nassau rimane operativo, con possibili variazioni di orario dei voli programmati, mentre quello di Freeport rimane chiuso.

Secondo i principali osservatori meteorologici, Dorian dovrebbe successivamente proseguire verso nord, lambendo, probabilmente tra oggi 2 settembre e domani 3 settembre, le coste della Florida, con significativi aumenti del livello del mare che si potranno registrare con notevole anticipo rispetto all'arrivo di venti forti.

Anche una minima deviazione dalla rotta prevista, inoltre, porterebbe il fenomeno vicino o direttamente sopra la costa della Florida orientale.

Diverse notifiche di allerta e allarme sono state pertanto emesse in merito al rischio, oltre che di uragano, di tempesta tropicale e mareggiate per le zone costiere. Per l’elenco completo delle aree interessate da tali avvisi, si prega di fare riferimento al link al National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center: https://www.nhc.noaa.gov.

Sono stati conseguentemente emessi diversi ordini di evacuazione e numerosi distretti scolastici hanno deciso di mantenere le scuole chiuse nei prossimi giorni. Si consiglia a coloro che si trovano in Florida di controllare le decisioni prese dalle proprie contee: https://www.floridadisaster.org/evacuation-orders/ e dal proprio distretto scolastico: http://www.fldoe.org/hurricaneinfo

L’aeroporto di Miami rimane aperto fino ad avviso contrario: si raccomanda di contattare direttamente le compagnie aeree in caso di dubbi riguardanti i propri voli.

Tutta la costa sud orientale degli Stati Uniti fino alla Carolina del Nord è soggetta a un elevato rischio di mareggiate, forti inondazioni, smottamenti e blackout per il resto della settimana.

I governatori della Georgia e della Carolina del Sud hanno fornito indicazioni riguardanti l'evacuazione obbligatoria per l’intera costa dello Stato. Per maggiori informazioni, consultare, per la Georgia, https://gema.georgia.gov/emergencies-0/hurricane-dorian e, per la Carolina del Sud, https://www.scemd.org/prepare/know-your-zone/.

Infine, si ricorda a tutti i connazionali di allontanarsi dalle zone costiere e di trovare rifugio in aree lontane dal mare. Inoltre, è consigliato di evitare di spostarsi in auto fino al termine degli effetti dell’uragano.

Per i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessità e particolare emergenza, il personale del Consolato d’Italia a Miami è reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonché all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it.

***

02.09.2019 ore 8.30

Si ricorda di seguire le indicazioni fornite dal governatore della Carolina del Sud riguardanti l’evacuazione obbligatoria per l’intera costa dello Stato. Per controllare in quale zona ci si trova, consultare: https://www.scemd.org/prepare/know-your-zone/

***

01.09.2019 ore 12.00

Si comunica che l’uragano Dorian ha raggiunto la categoria 5 della scala Saffir-Simpson e sta attualmente imperversando in prossimità delle coste nord occidentali delle Bahamas.

L’allarme uragano per le Bahamas nord occidentali persiste fino a lunedì. Le isole Abaco, Grand Bahama, Andros sono, tra le altre, severamente colpite dall’uragano.

La maggior parte dei residenti e dei turisti italiani risultano aver lasciato tali zone. Si raccomanda a coloro che non fossero stati evacuati di trovare CON URGENZA un rifugio sicuro e di seguire scrupolosamente le istruzioni delle autorità locali. Per una lista di rifugi emessa dal Governo delle Bahamas, consultare: https://www.bahamas.gov.bs/wps/wcm/connect/14b41957-a274-4521-b35d-27cabff95228/ALL+BAHAMAS+2019+EmergencyHurricane+Shelter+Listing.pdf?MOD=AJPERES

L’aeroporto di Nassau rimane operativo, con interruzione del traffico aereo dalle 22 odierne alle 7 di domani per ragioni di visibilità, mentre quello di Freeport rimane chiuso.

Secondo i principali osservatori meteorologici, Dorian dovrebbe successivamente proseguire verso nord, lambendo, probabilmente
tra lunedì e martedì, le coste della Florida. Un'allerta uragano e un'allerta mareggiata sono state pertanto emesse per le aree da nord di Deerfield Beach, in Broward County, alla linea di confine tra le contee di Volusia e di Brevard. Un allarme tempesta tropicale è stato emesso per le aree da nord di Deerfield Beach, in Broward County, a Sebastian Inlet, in Brevard County e Indian River County, mentre un’allerta tempesta tropicale è stata emessa per le zone da nord di Golden Beach, in Miami-Dade County, a Deerfield Beach, in Broward County e il lago Okeechobee.Per l’elenco completo delle zone interessate da tali avvisi, si prega di fare riferimen al link al National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center: https://www.nhc.noaa.gov.

Per ragioni di sicurezza alcuni distretti scolastici, tra i quali Miami Dade County, Broward County e Palm Beach County, hanno deciso di mantenere le scuole chiuse nella giornata di martedì. Si consiglia di controllare le decisioni prese dal proprio distretto scolastico in Florida al seguente link: http://www.fldoe.org/hurricaneinfo.

Tutta la costa sud orientale degli Stati Uniti fino alla Carolina del Nord rimane a elevato rischio di mareggiate, forti inondazioni, smottamenti e blackout per il resto della settimana.

Infine, si comunica a tutti i connazionali di allontanarsi dalle zone costiere e di trovare rifugio in aree lontane dal mare. Inoltre, è consigliato di evitare di spostarsi in auto da domani lunedì fino al termine degli effetti dell’uragano.

Per i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessità e particolare emergenza, il personale del Consolato d’Italia a Miami è reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonché all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it

***

31.08.2019

Si comunica che l’uragano Dorian, categoria 4 della scala Saffir-Simpson, sta attualmente imperversando al largo della costa nord occidentale delle Bahamas e un allarme uragani è stato emesso per le isole Abaco and Grand Bahama. L’aeroporto di Nassau rimane operativo, mentre quello di Freeport rimarrà chiuso fino al 2 settembre, salvo nuovi contrari avvisi.

I principali osservatori meteorologici prevedono un possibile cambio di rotta del fenomeno metereologico. Dorian dovrebbe infatti proseguire verso nord, lambendo le coste della Florida.

L’esatta localizzazione del punto di impatto con la costa rimane incerto e tutta la costa sud orientale degli Stati Uniti fino alla Carolina del Nord rimane ad elevato rischio di mareggiate, inondazioni, smottamenti e blackout.

L’aeroporto di Orlando sarà chiuso a partire dalle 2 di mattina di lunedì 2 settembre fino a nuovo avviso.

Per maggiori informazioni in merito all’uragano Dorian si potra’ fare riferimento al link al National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center: https://www.nhc.noaa.gov/graphics_at5.shtml?start#contents.

Infine, si comunica a tutti i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessita’ e particolare emergenza, che il Consolato d’Italia a Miami segue con attenzione l’evolversi della situazione e il personale e’ reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonche’ all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it.

***

30.08.2019

I principali osservatori metereologici comunicano che attualmente l’uragano Dorian, categoria 3 della scala Saffir-Simpson, con venti massimi a una velocita’ di 176 km/h, si sta dirigendo verso la parte nord occidentale delle Bahamas.

Il Grand Bahama International Airport (FPO) ha comunicato che sospenderà i voli privati dalle 19 e i voli di linea dalle 22 di oggi 30 agosto 2019. L’aeroporto rimarra’ chiuso fino al 2 settembre, salvo nuovo avviso.

L’uragano, che secondo le previsioni dovrebbe raggiungere la categoria 4, sta intensificando notevolmente la sua portata a causa del passaggio rallentato sull’oceano.

Le Bahamas, la Florida e piu’ in generale le altre zone contigue del sud est degli Stati Uniti saranno interessate da possibili inondazioni, fortissimi venti, mareggiate, smottamenti e blackout.

Si consiglia, pertanto, di essere preparati e di attenersi alle istruzioni delle Autorita’ locali, con particolare riferimento agli ordini di evacuazione. Per coloro che si trovano nello stato Stato della Florida segnaliamo il seguente sito: https://floridadisaster.org e per coloro che si trovano nella contea di Miami Dade, in particolare il seguente sito: https://www8.miamidade.gov/gl…/emergency/hurricane/home.page.

Per maggiori informazioni in merito all’uragano Dorian, si potra’ inoltre fare riferimento al link al “National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center”: https://www.nhc.noaa.gov/graphics_at5.shtml?start#contents.

Infine, si comunica a tutti i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessita’ e particolare emergenza, che il Consolato d’Italia a Miami segue con attenzione l’evolversi della situazione e il personale e’ reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonche’ all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it.

***

29.08.2019

Si comunica che i principali osservatori meteorologici hanno previsto per domani 30 agosto un ulteriore rafforzamento dell’uragano Dorian, che raggiungerebbe la categoria 3 della scala Saffir-Simpson con venti da 178 a 208 km/h.

Le Autorita’ locali prevedono inoltre che il fenomeno interessera’ la costa orientale della Florida tra domenica sera e lunedi’ per poi proseguire nell’entroterra: al momento il punto di impatto si collocherebbe intorno alla citta’ di Stuart, a circa 200 km da Miami.

Si conferma che l’uragano, fino all’inizio della prossima settimana, dovrebbe causare vento e piogge intensi, con elevato rischio di mareggiate, inondazioni, smottamenti e blackout, con particolare riferimento alle Bahamas, allo Stato della Florida e alle altre aree del sud est degli Stati Uniti.

Si informano i connazionali che nei prossimi giorni il suddetto fenomeno atmosferico potra’ causare nelle aree interessate notevoli ritardi, cambiamenti di rotta e/o cancellazione delle comunicazioni aree, marittime e terrestri. Si consiglia pertanto di essere preparati e di attenersi alle istruzioni delle Autorita’ locali, quali quelle fornite dallo Stato della Florida tramite il seguente sito: https://floridadisaster.org.

Per maggiori informazioni in merito all’uragano Dorian si potra’ fare riferimento al link al National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center: https://www.nhc.noaa.gov/graphics_at5.shtml?start#contents.

Infine, si comunica a tutti i connazionali che si trovassero in effettivo stato di necessita’ e particolare emergenza, che il Consolato d’Italia a Miami segue con attenzione l’evolversi della situazione e il personale e’ reperibile al numero di emergenza: +1 305 753 0532, nonche’ all’indirizzo mail: miami.emergenza@esteri.it 

***

28.08.2019

Si comunica che la tempesta tropicale Dorian ha aumentato la sua intensita’ trasformandosi da tempesta a uragano, categoria 1.

I principali osservatori meteorologici prevedono che Dorian, fino all’inizio della prossima settimana, causera’ piogge intense, con elevato rischio di inondazioni, smottamenti e blackout, con particolare riferimento a Puerto Rico, alle US e British Virgin Islands, alle Bahamas, allo Stato della Florida e alle altre aree del sud est degli Stati Uniti.

L’uragano, che dovrebbe assumere un’intensita’ pari a 3 su 5 della scala Saffir-Simpson, proseguira’ la sua rotta verso nord, toccando terra nella costa orientale della Florida tra domenica e lunedi’ per poi proseguire nell’entroterra, interessando presumibilmente la citta’ di Orlando, con una traiettoria ancora non segnalata dalle Autorita’ locali.

Si informano i connazionali che nei prossimi giorni il suddetto fenomeno atmosferico potra’ causare nelle aree interessate notevoli ritardi, cambiamenti di rotta e/o cancellazione delle comunicazioni aree, marittime e terrestri. Si consiglia altresi’ alla popolazione presente nelle zone sopra menzionate di essere preparati e di attenersi alle istruzioni fornite dalle Autorita’ locali.

Per maggiori informazioni fare riferimento al link al National Oceanographic Atmospheric Administration, National Hurricane Center: https://www.nhc.noaa.gov/graphics_at5.shtml?start#contents.

 

STAGIONE DEGLI URAGANI

La stagione degli uragani, come noto, inizia il 1° giugno e termina il 30 novembre. In questa circoscrizione consolare, oltre agli Stati della Florida, Mississipi, Alabama, Georgia e South Carolina, sono considerate tra le zone più a rischio anche le isole caraibiche: Bahamas, Giamaica, Turks & Caicos, Cayman Islands, British e U.S. Virgin Islands, Puerto Rico, St. Maarten e le isole olandesi di Saba e St. Eustatius.

Il National Oceanographic Atmospheric Administration (N.O.A.A.) segue tutte le fasi degli uragani sin dalla loro formazione al largo dell’Africa, cercando di prevedere la loro intensità e la loro direzione. Tali informazioni sono disponibili sul sito https://www.nhc.noaa.gov/. Le Autorità locali hanno acquisito una notevole esperienza nella gestione delle emergenze legate agli eventi atmosferici estremi e la popolazione e’ ben informata sulle misure da adottare nel caso tali eventi si verificassero. Viene emesso un “Hurricane Warning” e si invita la popolazione a spostarsi nei rifugi oppure si dichiara l’ordine di evacuazione obbligatoria. Per trovare punti di raccolta e assistenza, punti di distribuzione di beni e servizi di prima necessità, è possibile utilizzare l’app Storm Aides For Everyone (SAFE).

Durante il passaggio dell’uragano è assolutamente consigliato di non uscire all’aperto. E’ altamente probabile l'interruzione della fornitura di energia elettrica, nonché delle comunicazioni. I porti e gli aeroporti potranno rimanere chiusi anche per giorni.
Le Autorità locali possono imporre nelle zone colpite anche il coprifuoco. Non è garantito che la sede del Consolato Generale sia accessibile subito dopo il passaggio di un uragano. La situazione di emergenza può perdurare per lunghi periodi in base all’intensità della calamità.


ISOLE CARAIBICHE

Nel periodo che precede l’arrivo di un uragano le Autorità locali adottano misure di prevenzione e di avviso alla popolazione analoghe a quelle sopra descritte. Il Consolato suggerisce l’evacuazione immediata, ove imposta dalle Autorita’ locali.
Al seguente collegamento è possibile prendere visione degli uffici consolari onorari o dei corrispondenti presenti su alcune isole: https://consmiami.esteri.it/consolato_miami/it/il_consolato/la_rete_consolare/la-rete-consolare.html

Per le Antille Olandesi e i territori britannici d’oltremare l’assistenza potrebbe essere fornita da funzionari dei consolati olandese o britannico.


"PREPARATION PLAN": SIATE PREPARATI!

Si suggerisce di:

1. accordarsi con amici o parenti che vivono in un'area di non-evacuazione o a basso rischio o recarsi in un hotel situato nell'entroterra o utilizzare un rifugio pubblico. La lista dei rifugi è consultabile al seguente link:
https://www.floridadisaster.org;
2. dotarsi di un piano per l'evacuazione;
3. comunicare a famiglia e vicini dove ci si recherà in caso di emergenza;
4. se si hanno imbarcazioni di proprietà, spostarle in luoghi sicuri;
5. prendersi cura del proprio animale domestico e prevedere che amici o familiari possano prendersene cura.

In caso di evacuazione, tenere a mente i seguenti punti:

• portare con sè dei medicinali;
• assicurarsi di avere delle riserve di benzina nella propria vettura;
• scollegare la TV e il computer e portare l’antenna o la parabola satellitare all’interno della propria abitazione;
• spostare mobili, elettrodomestici e altri oggetti all'interno, lontano dalle finestre.

KIT DI SOPRAVVIVENZA

A titolo esemplificativo si riportano alcuni degli oggetti di cui è bene dotarsi:
- radiolina/TV/ventilatore (a batteria);
- torcia elettrica;
- pile;
- apriscatole;
- kit di primo soccorso;
- vestiti;
- coperte e cuscini;
- repellente per insetti;
- fiammiferi, lanterne e accendini;
- medicinali di prima necessità;
- articoli per l’igiene personale e per l’igiene dei piu' piccoli;
- chiavi di scorta della vettura e dell’abitazione;
- carburante (conservato in appositi contenitori) ed estintore;
- mappa della zona;
- denaro in contanti.


Si ricorda di controllare la pagina Facebook e l'account Twitter del Consolato, nonché il gruppo pubblico "Emergenza Uragani": https://www.facebook.com/groups/145957899336879/.

 

STORM SURGE PLANNING ZONE- MIAMI DADE COUNTY
CONOSCERE LE ZONE:

zone

Zona A è ad alto rischio di tempeste di Categoria 1 e maggiori
Zona B è a rischio di tempeste di Categoria 2 e maggiori
Zona C è a rischio di tempeste di Categoria 3 e maggiori
Zona D è a rischio di tempeste di Categoria 4 e maggiori
Zona E è a rischio di tempeste di Categoria 5 e maggiori

PER CONOSCERE LA PROPRIA ZONA CLICCARE SUL LINK:
https://mdc.maps.arcgis.com/apps/webappviewer/index.html?id=4919c85a439f40c68d7b3c81c3f44b58 

MIAMI DADE COUNTY HURRICANE GUIDE:
https://www8.miamidade.gov/global/emergency/hurricane/home.page 

PHONE NUMBERS WEBSITES AND SOCIAL MEDIA

numbers

 

COLLIER COUNTY FLORIDA STORM SURGE MAP

collier

COLLIER COUNTY HURRICANE GUIDE: https://www.colliercountyfl.gov/yourgovernment/divisions-a-e/emergency-management  

Per maggiori informazioni, si prega di consultare i seguenti link:
https://www.fema.gov/how-do-i-find-place-stay 
https://www.ready.gov/shelter 
https://www.weather.gov/safety/hurricane-plan 
• https://www.weather.gov/safety/hurricane 

Per informazioni specifiche relative alle seguenti aree:
• FLORIDA https://www.floridadisaster.org/ 
• ALABAMA https://ema.alabama.gov/2018/06/01/alabama-ema-encourageresidents-to-prepare-for-hurricane-season/ 
• GEORGIA http://ready.ga.gov/be-informed/hurricanes/ 
• MISSISIPPI http://www.msema.org/preparedness/ 
• SOUTH CAROLINA https://www.scemd.org/prepare/types-ofdisasters/hurricanes/ 
• GIAMAICA https://jis.gov.jm/information/tips/hurricane-tips/ 
• PUERTO RICO https://www.fema.gov/news-release/2019/05/14/2019-hurricane-season-starts-june-1-prepare-now 
• ST. MARTEEN, http://www.sintmaartengov.org/PressReleases/Pages/The-2019-Tropical-Atlantic-Hurricane-Season.aspx 
• ST. EUSTATIUS http://knmidc.org/Factsheet_hurricane_warnings_Netherlands_Caribbean_English.pdf 
• SABA http://knmidc.org/Factsheet_hurricane_warnings_Netherlands_Caribbean_English.pdf 
• AMERICAN VIRGIN ISLANDS http://www.vitema.vi.gov/planprepare/hurricanes 
• BRITISH VIRGIN ISLANDS http://www.bvi.gov.vg/departments/departmentdisaster-management 
• CAYMAN ISLANDS http://www.caymanprepared.gov.ky/portal/page/portal/hmchome 
• TURKS & CAICOS. https://www.gov.tc/ddme/hazards/hurricane 
•BAHAMAS http://www.bahamas.gov.bs/wps/portal/public/hurricane%20preparedness/!ut/p/b1/vZLbkqIwEIafZR7AIQEC8TICIionCccbS0HFACoycnr6Zau2ag9VO1c727noStWffN1_N5dwEZfcDu31cvi43m-H8vs9kfYC0E1CRGzqCEjA8J0tceQVb0M0CeJJAP4SBHz6fsNzIRfRuOvVxrxoxNuLTVxeGo94SXnjNai9VNO9uuZibF9qtIkOesyDs32S7xBJotU0PkOnbWmtpKdtxEOb3xeow20hb5dCecNWchC8MFXuwXXC5huhT4NXs8MkdAKhMtqFVXWp0SgvWRdKpuVqEvYCWdo5DA-uXvc7B7UOJmeLBL75NtWafNqOCH4IPrHDWt2rExdPMvmXf2gAgAEB2XnQBdiCHOUiIO49NjyMsRh3bPTGRut6TysAHMPBVFe-5ZdrmgWWWcAtoFOmpmCxuPdAAawscrJg5y8IOdNLt_oTaPN0PgEVKG18BDwgfjVQRzaenJKpQxAPdBv-b6DwXy3VHRt8eYe_LY3o_vsZrrnkeqzeu7R6B-94LkEkY3GOJSCKWOYCFktztTE61did89RnLEz5LJcumbZ8SGhtzI5a-jGULYVu3yikF6LsNkSnyhJOtyHPSLd8PBE-x5QWisz0gjRXL8FqUn_4kTZT_AKuPbMfunpWLGIonm796Foo0FhGd1JSCei17mfhQbi2bL1mda8tX7kdaA_0xLBMjwqrqSV6fe3OLaiuUM34rkkq5Sm_RloUwv4-5M3HrDnWnccy9-2Ne1R--1h1EP883Tf1Kvhg/dl4/d5/L2dBISEvZ0FBIS9nQSEh/ 


405